36esimo Seminario di Perfezionamento a Venezia, 22 - 25 gennaio 2019

Premio per Librai Luciano e Silvana Mauri

Nona edizione


"Le parole che vengono in mente per definire il libraio che premiamo quest'anno sono molte: entusiasta, instancabile, fantasioso. Difficile sceglierne una sola. Il nostro premiato ha più librerie. Sono un punto di riferimento irrinunciabile per la città e un centro culturale animato da continui incontri tra lettori – grandi e piccoli – e autori. Il suo lavoro però si spinge molto oltre, perché il nostro libraio sposta spesso e volentieri la scena fuori dalle mura della libreria, portando gli scrittori nelle scuole, organizzando manifestazioni e festival letterari, incontri e dibattiti nelle più belle e suggestive piazze della città e del territorio, collaborando attivamente con le amministrazioni locali. Accanto a questa instancabile e costante azione nella promozione della lettura è doveroso ricordare il formidabile impegno nell'attività squisitamente didattica (è stato infatti uno dei più tenaci sostenitori nel fondare la Scuola per Librai di Orvieto).
 
A questo punto avrete forse iniziato a capire? Il nostro non è un libraio solo, sono due: premiamo Enza e Riccardo Campino, e con loro le straordinarie librerie di Formia e di Gaeta. Se tutte le librerie potessero contare sul sorriso e l'entusiasmo di Enza e sulle capacità con gli autori di Riccardo non saremmo neanche qui a discutere del futuro del libro".
 
 
Enza e Riccardo Campino, Libreria Tuttilibri Campino, Formia e Gaeta (LT)
 
"Fatemi dire intanto che sono felice, che siamo felici, mi permetto di parlare anche a nome di mia sorella Enza. Questo è il massimo riconoscimento che si possa raccogliere in questo Paese nel nostro settore. 
 
Siamo ancora più felici perchè facciamo parte di questa bellissima comunità del libro che la famiglia Mauri si impegna con grandissima professionalità a mantenere unita da oltre trent'anni. Questa scuola è nata nello stesso anno in cui abbiamo aperto la nostra libreria a Formia, dieci anni dopo abbiamo aperto quella di Orvieto. Per noi è stata sempre un faro, anche negli anni in cui non siamo riusciti a venire a Venezia. Abbiamo sempre cercato di raccogliere gli annali e le pubblicazioni della Scuola per cercare di capire di cosa si stava discutendo, dove stava andando il mercato, come potevamo migliorare il nostro lavoro.
 
Io credo che il motore economico di questo nostro meraviglioso Paese siano proprio queste grandi famiglie di imprenditori, che di generazione in generazione cercano di apportare qualità, migliorando sempre di più il loro lavoro, il loro prodotto e i loro servizi a favore della loro clientela. Ecco, la famiglia Mauri rappresenta proprio questo nell'ambito dell'editoria libraria. Poi però fa molto di più, perchè non si accontenta di svolgere al meglio il lavoro, ma ci dona questa splendida possibilità tutti gli anni. Noi, attraverso questa scuola, ci sentiamo più forti, sentiamo di avere degli amici, che non siamo da soli a combattere. Questo certamente rende molto più lieve il nostro lavoro. Grazie a tutti".
Riccardo Campino
 

Utilizziamo i cookie per rendere migliore la tua esperienza di navigazione sul nostro sito. Continuando ad utilizzare questo sito ne accetti l'utilizzo. (ulteriori informazioni).

Ok